Autore: admin

Chiarill il macellaio…e altre brevi storie

Benessere o no che impongono le leggi, qui la FINE è sempre la stessa, il MATTATOIO!
Sangue. strilli, morte e sofferenza…

piccole storie ignobili…che vi voglio raccontare.

a 10 anni ho conosciuto Chiarill
Quasi Natale. Vado a trovare i miei parenti in Abruzzo, in campagna. Hanno vari animali, conigli, galline, e un maiale…non penso abbiano un nome, come siamo abituati a dare ai nostri “animali da compagnia”.
Spesso entro nei recinti per giocarci (non per spaventarli), mi fanno tenerezza. Il maiale lo vorrei accarezzare, ma mi dicono che è “pericoloso”, potrebbe mozzicare! lo guardo è non capisco perchè dovrebbe mozzicare, è così tranquillo.
Mattina del giorno X, durante quei giorni di festa (per noi) arriva un signore, che a vederlo in faccia sembra Primo Carnera, nel senso che gli somiglia proprio, la faccia vissuta, rugosa, lo chiamano Chiarill. E’ arrivato il macellaio…

Continua a leggere

Rosicchiando a Natale 2017

Festa di natale, mercatino, merenda. Il 3 dicembre 2017 si è svolta a Prato la manifestazione organizzata dall’associazione Prato dei Conigli ONLUS , un bellissimo evento a favore dei conigli e delle adozioni, dove si è potuto degustare un ottimo Vin Brulè e ottimi pasti Vegan!  Ha partecipato inoltre l’associazione MADE IN BUNNY con un banchetto per la racclta firme, per riconoscere il coniglio com PET. Vi consigliamo inoltre di firmare la petizione a questo indirizzo  (NECESSITA’ DI UNA NUOVA CONSIDERAZIONE PER IL CONIGLIO DA COMPAGNIA, a cura del dott. Alessandro Melillo – Veterinario esperto in animali esotici)

Vi proponiamo una serie di scatti fotografici e mi raccomando, la prossima volta…PARTECIPATE NUMEROSI!!! Continua a leggere

PER QUALE ASSURDO MOTIVO E’ LECITO TRATTARE IN MODO OPPOSTO DELITTI ANALOGHI? di Franco Libero Manco

Il principio vitale è in tutti gli esseri viventi, come fossero recipienti di diversa grandezza: il recipiente più capiente può contenere un quantitativo maggiore ma la sostanza è la stessa, per tutti. Non vi è caratteristica umana che non sia presente anche negli animali, peculiarità che non sia riscontrabile in tutti gli esseri senzienti: se alcune attitudini risultano limitate o carenti in alcune specie è perché sarebbero inutili al fine del suo specifico progresso evolutivo.

Gran parte delle peculiarità umane sono comuni anche agli animali e come gli umani gli animali nutrono sentimenti, ragionano, sono curiosi, soffrono, hanno paura, sanno organizzarsi, sono gelosi, accusano sensi di colpa, sanno come curarsi ecc. Come gli esseri umani gli animali si corteggiano, si riproducono, accudiscono la prole… Come gli esseri umani gli animali soffrono, accusano tristezza, sconforto, angoscia… Continua a leggere