Categoria: caccia e pesca

Soggetti NON Oggetti – San Giovanni in Laterano 2019

Una splendida giornata di sole per una splendida manifestazione di attivismo per la liberazione animale. Molti gli autori che si sono succeduti sul palco, dal Dr. Bruno Fedi a Daniela Poggi, agli attivisti di META e Iene Vegane etc. ma anche numerosissimi attivisti venuti da tutta italia per gridare forte contro i macelli, le pellicce, la vivisezione, i canili lager, e contro tutte le forme di sfruttamento degli animali, e dire al mondo che noi siamo ancora qui, a combattere per la liberazione di tutti gli animali innocenti e indifesi, torturati, uccisi nei modi più barbari, dall’uomo

Presidio presso l’Ambasciata del giappone – 22 febbraio 2013

delifnomammaIl Coordinamento Antispecista ha indetto un presidio statico presso l’Ambasciata del Giappone a Roma.
La cattura e la mattanza dei delfini rappresentano da sempre una peculiarità crudele di cui si macchia questa nazione.
La destinazione, a cui vanno incontro questi magnifici animali acquatici, sono i ben noti e tristi delfinari in tutto il mondo, in cui questi animali vengono mal-trattati, addomesticati con privazioni e ogni sorta di crudeltà possibile, utile a farli divenire dei burattini a comando del padrone.
Denunciamo pubblicamente l’utililzzo che si fa degli animali da parte dell’uomo, in tutte le sue forme!
Diciamo basta ai delfinari!
Diciamo basta alla mattanza di tutti gli animali da parte dell’uomo!

 

Presidio contro la caccia alla volpe in tana. Siena – Piazza del Duomo 30.03.2013

cucciolo_di_volpePer opporsi al provvedimento di autorizzazione di questa modalità di caccia, Sabato 30 Marzo, dalle ore 14 alle ore 18, si è tenuto un presidio organizzato da GAT — Gruppo Antispecista Toscana, LAC — Lega abolizione Caccia e CABS — Comitate Against Bird Slaughter, davanti agli uffici della polizia provinciale di Siena, più precisamente in Piazza del Duomo al n.9.
Ci siamo riuniti da tutta Italia per protestare contro questa barbara, inutile e crudele pratica perpetrata ai danni di esseri innocenti e indifesi che hanno avuto la sola sfortuna di nascere in un mondo di sfruttamento e crudeltà senza confini.
Contro caccia e cacciatori e contro tutte quelle forze istituzionali che sostengono, per una manciata di voti, uno sport macchiato di sangue.
Ancora una volta contro lo sfruttamento animale in tutte le sue forme!