“Non ho dubbio che sia parte del destino della razza umana, nel suo graduale miglioramento, smettere di mangiare animali, nello stesso modo che le tribù selvagge hanno smesso di mangiarsi l'un l'altra quando vennero a contatto con le più civili.” - HENRY DAVID THOREAU

Animalisti Italiani contro il circo Moira Orfei – 17-01-2014

Nel giorno dedicato a Sant’Antonio Abate va in scena il dolore animale.
Colorata manifestazione a Roma di Animalisti italiani onlus contro lo sfruttamento di creature nei circhi
Roma, 17 gennaio 2013 — Nel giorno di Sant’Antonio Abate, si è svolta una delle manifestazioni più colorate ed esilaranti della storia dell’animalismo. Le Associazioni “Animalisti Italiani Onlus” e “UNA — Uomo Natura Animali” hanno organizzato una grande manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inutile utilizzo degli animali nei circhi e sulla sofferenza che subiscono. Alla manifestazione hanno aderito Roma for Animal’s, PAE e Istinto Animale.
(fonte: quotidiano.net)

Essere Animali – La liberazione animale come atto politico?

Gallinae in Fabula ha il piacere di annunciare un incontro con gli attivisti di Essere Animali, da diversi anni in prima linea nella lotta antispecista, attraverso varie forme di impegno che vanno dalla sensibilizzazione tramite azioni dimostrative anche spettacolari, alle investigazioni nei luoghi di reclusione e sfruttamento, alle azioni di liberazione e salvataggio degli schiavi animali.

Nel corso della serata sarà presentata l’ultima investigazione, realizzata negli allevamenti di visoni italiani, e sarà proiettato un nuovo filmato esclusivo proposto per la prima volta al pubblico.

Si parlerà di azione diretta – che dopo i fatti di Green Hill ha visto un’entusiasmante diffusione anche internazionale – per avviare, a partire dalle esperienze dei protagonisti, un proficuo dibattito pubblico sulle varie strategie in campo; e per compiere un’analisi dei contesti e delle diverse finalità che ogni azione si prefigge, cercando di far luce su tutti i punti nodali in vista di una pratica sempre più di massa, incisiva e politicamente efficace:

Come si organizza e pianifica un’investigazione e una liberazione? Cosa cambia se la liberazione è segreta o compiuta alla luce del sole, a volto scoperto? Quali gli obiettivi raggiungibili nell’immediato? Serve “soltanto” a salvare alcune vite individuali, strappandole dall’orrore quotidiano che le opprime, o si inquadra entro un’autentica prospettiva d’azione politica?

Tattiche e strategie verso una società aspecista e etico-solidale

caffo-iconSabato 26 Ottobre 2013 – alla Città dell’Altra Economia Ex Mattatoio (Testaccio)

Prima iniziativa dal titolo: “Il mio Thoreau: cosa resta oggi della disobbedienza civile?” a cura di LEONARDO CAFFO.

– Conferenza di Leonardo Caffo – Cena a buffet realizzata da “La Veganeria”

Leonardo Caffo è laureato in filosofia a Milano, attualmente svolge un Dottorato di Ricerca in filosofia presso l’Università di Torino. È membro del LabOnt: laboratorio di ontologia di Maurizio Ferraris e Associate Fellow dell’Oxford Centre for Animal Ethics — si occupa di filosofia morale e animal studies, oltre che di ontologia sociale e filosofia delle scienze cognitive. Inizio ore 19.00: Continua a leggere

Presidio presso l’Ambasciata del giappone – 22 febbraio 2013

delifnomammaIl Coordinamento Antispecista ha indetto un presidio statico presso l’Ambasciata del Giappone a Roma.
La cattura e la mattanza dei delfini rappresentano da sempre una peculiarità crudele di cui si macchia questa nazione.
La destinazione, a cui vanno incontro questi magnifici animali acquatici, sono i ben noti e tristi delfinari in tutto il mondo, in cui questi animali vengono mal-trattati, addomesticati con privazioni e ogni sorta di crudeltà possibile, utile a farli divenire dei burattini a comando del padrone.
Denunciamo pubblicamente l’utililzzo che si fa degli animali da parte dell’uomo, in tutte le sue forme!
Diciamo basta ai delfinari!
Diciamo basta alla mattanza di tutti gli animali da parte dell’uomo!

 

Tolfa – 15 agosto 2013 – Rodeo dei butteri “La finale”

tolfa2Il 15 agosto a Tolfa si è svolta la finale del “Rodeo dei butteri”.
Ancora una volta la crudeltà la fa da padrona. L’inciviltà regna sovrana. il menfreghismo e l’egoismo umano pure.
Ma ancora una volta animalisti provenienti da tutta Italia scendono in campo per protestare contro il dominio del forte sul debole, del criminale sulla vittima.
A Tolfa questa tradizione incivile è destinata a ripetersi, di generazione in generazione, insegnando anche bambini che sia “giusto” soggiogare a nostro piacimento il diverso, il più debole, l’animale non umano, in questo caso, purtroppo…un vitello.

Animali Liberi!

Sabaudia dice NO al circo con animali – 24.08.2013

Un presidio itinerante quello che si è svolto a Sabaudia per dire NO al circo con animali. Una ventina di attivisti hanno gridato ai passanti e davanti al circo slogan e frasi contro lo sfruttamento animale e contro l’uso degli animali nei circhi.

Gli animali non sono giocattoli da esibire. Non sono pupazzi da divertimento per famiglie egoiste.

I circhi con animali sono “spettacoli” fortemente diseducativi per i bambini, che vengono così abituati alla sottomissione sistematica e razionale del più debole da parte del più forte. In questo modo, crescendo, rischiano di comportarsi anche con i propri simili, riproducendo questo schema di dominio.

Favoriamo al contrario un circo senza crudeltà, quello fatto di acrobati e giocolieri, trapezisti e veri artisti.

Agli animali lasciamogli vivere la loro vita liberi dal dominio umano.

Animali liberi!

Diventa vegan per un mondo “più umano”.

 

 

Vivi Vegan – Estate romana contro la vivisezione – Interviene il Prof. Bruno Fedi

vivi-vega-fedi-2013Roma contro la vivisezione.
17 agosto 2013. Nel festoso panorama dell’Estate romana, sul lungotevere nei pressi vi piazza Trilussa, l’associazione Vivi Vegan ha organizzato una serata per parlare di vivisezione.
Argomento oramai messo in discussione sia da un punto di vista etico che scientifico.
A questo incontro ha partecipato il Prof. Bruno Fedi, docente universitario, anatomo patologo, genetista, il quale ci ha raccontato, tra aneddoti personali, prove scientifiche,  nonchè argomentazioni etiche ed economiche, quali sono i motivi che ancora oggi sostengono questa pratica ignobile quanto, purtroppo ancora troppo diffusa.

Contro ogni forma di specismo.

Buona visione e buona condivisione a tutti!

Go vegan!

Capralba 2013 – Corteo nazionale contro le pellicce

Corteo a Capralba contro le pellicce. Luglio 2013. Un cinquantina di manifestanti ha sfilato per le vie del paese raggiungendo poi uno dei più grandi allevamenti di pellicce in Italia, proprietà del Sig. Giovanni Boccù presidente dell’AIAV (Associazione Italiana Allevatori Visone).

Purtroppo, a poche decine di metri di distanza dall’allevamento, la polizia ha impedito ai manifestanti di proseguire, verso quello che rappresenta una delle pratiche più crudeli al mondo, di sfruttamento e tortura verso i nostri amici animali.

Contro ogni sfruttamento!

Contro ogni crudeltà!

Contro la sopraffazione del più forte sul più debole!

Contro ogni forma di specismo!

Animali liberi..ora e sempre!